KICK BOXING

informazioni

La kick boxing è nasce negli anni sessanta in Giappone, ed è una fusione di vari stili di arti marziali ; tra cui il full contact karate, la muay thai  thailandese, il sambo russo, il taekwondo coreano, il karate contact  il sanda cinese, e molti altri stili.
L'idea che ha portato alla nascita della kickboxing fu quella di unire le tecniche di pugno derivanti dal  pugilato alle tecniche di calcio proprie del karate e del taekwondo , dando così vita a ad uno sport da combattimento a contatto diretto tra avversari dello stesso peso , per non mettere in difficoltà o soggezione un atleta piuttosto che un altro , dando così loro la possibilità di confrontarsi nel pieno rispetto l'uno dell'altro e dei regolamenti , che in base alla categoria di combattimento scelta, determinano lo svolgimento di una gara.

istruttore

PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA e  MAESTRO 4° DAN ROBERTO MIELLO
REFERENTE PER I CORSI NEGLI ISTITUTI SUPERIORI  ISTRUTTORE 1° DAN LUCA PEOTTA
PER INFORMAZIONI TEL. 347/9664653

Orario

LUN dalle:20:30 alle:22:00 sala:1

MER dalle:20:30 alle:22:00 sala:1

GIO dalle:20:30 alle:22:00 sala:1


altre info

Nella versione americana della kickboxing, quella proveniente dall' American Full contact karate, si sono sviluppate tre formule fondamentali: il Semi-contact, il Light-contact e il Full-contact.
Inoltre esistono anche le versioni low kick e kick-light.

Semi-contact
Il (Semi-contact) o point fighting, che significa "contatto limitato" o "combattenti al punto", è una formula della kickboxing che prevede un combattimento non continuato a punti.

Light-contact
Il Light-contact, che letteralmente significa "contatto leggero", ma è inteso anche come "contatto controllato" ed è una formula della kickboxing che prevede un combattimento continuato a punti.

Full-contact
Il Full-contact, che significa "contatto pieno", è la formula più impegnativa della kickboxing, e universalmente riconosciuta come la "formula principe" di questo sport.
Prevede un combattimento continuato e a pieno contatto e infatti, a differenza del semi-contact e del light-contact, il contatto va portato con forza e potenza, privilegiando, appunto, la forza e l'incisività dei colpi, che tuttavia devono essere portati in maniera pulita e precisa.

Kick-light
Esiste infine una versione del light-contact, definita Kick Light, che aggiunge alla tradizionale formula del light-contact la possibilità di colpire con i low kick, cioè con i calci circolari bassi nella parte interna o esterna del quadricipite: l'unico tipo di calcio che si può eseguire al di sotto della cintura.
La differenza con il tradizionale light-contact è che nella kick light le distanze si accorciano ulteriormente e l'atleta necessita di una prontezza e di una mobilità maggiore per evitare i pericolosissimi calci portati sotto la cintura e sferrati nella coscia, che naturalmente danno punti.

Low-kick
Esiste infine una versione del full-contact, definita Low Kick, che per l'appunto aggiunge alla tradizionale formula del full-contact la possibilità di colpire con i low kick, cioè con i calci circolari bassi nella parte interna o esterna del quadricipite.

Ogniuno dei rami di questa disciplina richiede un allenamento costante e impegnativo , per raggiungere una buona forma fisica , la conoscenza di programmi tecnici che permettano ad un atleta di sostenere un combattimento , una buona elasticità fisica e mentale , e la cosa più importante la conoscenza di se stessi e dei propri limiti per superarli giorno per giorno , affiancati da atleti con la stessa o più elevata esperienza , istruttori preparati ed esperti , e un maestro che in ogni momento saprà darti la giusta indicazione , che diventeranno nel tempo una squadra , degli amici , e perchè no! Una famiglia.
Concludo dicendo che ogni combattimento è unico , nessun combattimento può essere uguale ad un altro , e offre molteplici occasioni di mettere in pratica l’addestramento tecnico e fisico a cui  l’atleta si sottopone nel tempo per arrivare al mondo della competizione , e che ogni incontro positivo o negativo che sia il risultato finale è determinato non solo dalle capacità tecniche o dall'addestramento ricevuto ma soprattutto dalla personalità e dal carattere di ogni atleta , personalità che in questo sport è destinata a crescere sempre perchè ogni combattimento , che sia in palestra con la squadra o in un campionato , ci da la possibilità di imparare qualcosa e di migliorare noi stessi.